“PIU’!?” …e il suoMuseo delle Assenze

produzione  BlancaTeatro
con Matteo Procuranti e Giovanni Carli
drammaturgia e regia GiovanniCarli

collaborazione al progetto Antonio Bertusi

 

piu06

“PIU’!?”

…e il suoMuseo delleAssenze


Due clown.

Uno in mezzo ad una pista da circo, senza niente, deve far ridere il pubblico!

L’altro, fuori dalla pista, lo aiuta passandogli giochi, oggetti che però….Più!?

Spariscono! O non funzionano o si rompono.

In scena entrano oggetti, semplici, quotidiani, poi via via sempre più “complicati” con i quali è possibile giocare, e giocando si creano relazioni, si scopre e si crea il mondo che ci circonda.

Ci si diverte, ci si arrabbia, ci si affeziona, si resta delusi.

In “Più!?” si narra di una relazione che diventa affetto, attaccamento, scoperta e, qualche volta, perdita.

Gli oggetti sembrano reagire in modo strano, è vero, ma siamo pur sempre all’interno di un un mondo fantastico; siamo pur sempre nel mondo del teatro, dove tutto è possibile e dove giocare è attività assai “seria”.

Poi il teatro finisce e… Più!? , della finzione, della storia, dei clown e di tutti i loro oggetti resta il Museo delle Assenze che viene presentato al pubblico.

 

Uno strano curatore della mostra con il suo aiutante presentano le opere che mostrano assenzee ne narrano le storie.

piu10

L’oggetto fisico, del quale si fa mostra, diventa oggetto sempre più denso di significato, sempre più si vede la storia che esso porta; in modo ironico, scherzoso, ma anche serio qualche volta.

La presentazione delle opere è accompagnata da letture di speciali filastrocche.

 

 

 

Fascia di età consigliata dai 2 ai 6 anni

GUARDA LE FOTO

Hanno detto di noi:

“Più!?”, uno spettacolo bellissimo di Giovanni Carli

pomeriggio, insieme a un’amica abbiamo portato i bambini a vedere uno spettacolo teatrale dal titolo “Più” di Giovanni Carli, messo in scena allo Spazio teatrale Allincontro, a Prato.

“Più” non come segno di addizione in matematica e  nemmeno come comparativo dell’avverbio molto; “più” come si dice ai bambini piccoli quando qualcosa non c’è più, perché se n’andato o perché l’abbiamo fatto sparire dalla loro vista: “Più!?”.

Lo spettacolo, nella sua splendida semplicità, … continua a leggere direttamente dal blog che ospita il commento –>  FirenzeFormatoFamiglia

 

Un commento su ““PIU’!?” …e il suoMuseo delle Assenze”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *