percorso sulla pratica dell’arte contemporanea.

-il percorso laboratoriale prevede dieci incontri “attivi” di sperimentazione dell’espressività artistica attraverso domande/provocazioni
1° es.) ma, di fatto, cos’è arte?
2° es.) l’arte contemporanea è….un delirio personale, qualcosa che non vuole dire niente e che non assomiglia a niente, un’esercizio di tecniche, qualcosa che non ha niente a che vedere con l’arte passata, qualcosa di noioso, che non parla, non dice niente, è astratto….
-si prevedono partecipanti delle scuole primarie o medie inferiori e superiori
-il percorso risulta particolarmente indicato là dove siano presenti disagi di tipo espressivo o altro
-si prevede la produzione di elaborati artistici
.
L’adattamento di questo laboratorio per le classi primarie obbliga a lasciare in secondo piano il percorso legato più propriamente alla conoscenza della storia dell’arte e mira ad innescare nuove modalità espressive che non siano “di copia” ma di “scoperta ed invenzione” delle modalità.
Arte materica, performativa, ecc sono modalità artistiche molto più vicine all’infanzia di quanto ci si possa talvolta immaginare.
*testi di riferimento per le insegnanti: la rivista DADA, arte per l’infanzia
[http://www.artebambini.it/edizioni/?q=Dadateca]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *